Calcare in lavastoviglie industriali

Il calcare è il nemico silenzioso numero uno di tutti gli elettrodomestici che utilizzano l’acqua: una volta disciolto, il carbonato di calcio tende a stratificarsi giorno dopo giorno nelle diverse parti delle macchine, rischiando di causare danni e malfunzionamenti. Per questo occorre comprendere nel dettaglio il fenomeno per prevenirlo. Ciò è fondamentale soprattutto per quanto riguarda la formazione di calcare in lavastoviglie industriali presenti negli hotel, nei bar e nei ristoranti, dove l’efficienza e la qualità del lavaggio sono essenziali.

In questo contesto, oltre alle possibili ricadute negative sul funzionamento delle attrezzature, bisogna anche valutare l’impatto estetico: il carbonato di calcio tende infatti a depositarsi su bicchieri e stoviglie. Ciò non verrà sicuramente apprezzato dai clienti, che si troveranno ad utilizzare posate apparentemente “non pulite”.

Per questo occorre capire bene come prevenire la formazione di calcare in lavastoviglie industriali. Questa sostanza tende a formarsi soprattutto se si utilizza l’acqua dura, ovvero contenente livelli piuttosto elevati di calcio, magnesio e altri minerali. Maggiore è la durezza, maggiore sarà la presenza di calcare nella macchina. Una delle strategie è allora quella di adottare tecnologie dagli standard elevati, dotate di un addolcitore di qualità: questa funzione permette di depurare l’acqua utilizzando il cosiddetto sale di rigenerazione, un valido alleato per evitare il deposito di carbonato di calcio. In questo modo si scambiano gli ioni di calcio e di magnesio, che provocano la formazione del calcare, con ioni di sodio. Per una piena efficienza, il sale deve essere sempre presente al giusto livello, a seconda delle caratteristiche del dispositivo.

Miele, ad esempio, offre lavastoviglie professionali con addolcitore d’acqua integrato, che garantisce l’utilizzo di acqua dolce: quest’ultima, oltre ad evitare la formazione di calcare, consente di utilizzare meno detersivo e di prolungare il ciclo di vita dell’attrezzatura.

Un’altra strategia è quella di utilizzare prodotti per la cura della macchina, anticalcificanti e altre soluzioni ideate apposta per eliminare il fenomeno, proteggendo così le parti meccaniche e salvaguardando la tenuta delle guarnizioni.

Per evitare la formazione di calcare in lavastoviglie industriali occorre allora affidarsi a macchinari di alta qualità, magari dotati di addolcitore integrato, e impiegare, come buona prassi, l’uso di prodotti pensati per lo scopo, da utilizzare secondo le istruzioni e le indicazioni.

Contattaci per ricevere altre informazioni su come prevenire la formazione di calcare in lavastoviglie industriali!