Pulizia di ferri chirurgici oss

La pulizia dei ferri chirurgici per gli oss (operatori socio-sanitari) non è un argomento da prendere alla leggera: negli ospedali e nelle cliniche private, infatti, è fondamentale minimizzare il rischio di infezioni per evitare spiacevoli inconvenienti.

Come è noto a chi opera nel settore, una corretta pulizia dei ferri chirurgici per gli oss passa da un percorso caratterizzato da step differenti, pensato per garantire un risultato ottimale. Prima di tutto gli strumenti vanno immersi in disinfettanti ad hoc, riducendo così l’azione del carico microbico. Dopo la decontaminazione si procede alla detersione, ovvero alla pulizia vera e propria, che ha l’obiettivo di rimuovere ogni residuo di materiale organico, che potrebbe fare da barriera agli agenti sterilizzanti: in questo modo si arriva a ridurre del 90 per cento il grado di contaminazione microbica. Infine, non può mancare la fase di risciacquo e di asciugatura.

In ogni caso, per un trattamento sicuro e per un controllo completo dei processi di pulizia, è fondamentale affidarsi a prodotti di qualità, come le nuove macchine per il lavaggio e la disinfezione PG 8582 e PG 8592 di Miele Professional, consigliate da alcuni dei grandi produttori di strumenti medici. Questi attrezzature, grazie ad un intenso lavoro di innovazione, garantiscono un alto livello di rendimento e di affidabilità, con vantaggi sia per gli operatori che per i pazienti.

Si tratta dunque di soluzioni di primo piano per quanto riguarda la pulizia dei ferri chirurgici per gli oss: da non dimenticare in particolare la dotazione di programmi all’avanguardia, per una tecnologia di lavaggio efficace e un’alta resa degli iniettori. Per le aziende che operano nel settore ciò significa assicurare trattamenti eccezionali e una massima redditività. Le macchine firmate Miele Professional, infine, si contraddistinguono per una linea estetica moderna e per un design contemporaneo.

Contattaci per ricevere altre informazioni sulla pulizia di ferri chirurgici oss!