Pulizia professionale delle camere di albergo

Negli alberghi, ma anche in tutte quelle residenze che accolgono degenti e persone anziane o malate, la pulizia degli ambienti è una procedura indispensabile per evitare il proliferare di infezioni e di microrganismi patogeni.

Per eseguire le pulizie degli ambienti, è necessario tener conto che le operazioni devono iniziare dalla zona meno sporca e procedere verso quella più pulita, ma, prima di tutto, devono essere precedute dalla raccolta delle lenzuola e dei capi usati.

Come si esegue la pulizia della biancheria?

Dopo aver raccolto e chiuso i capi e le lenzuola sporchi negli appositi sacchi in tessuto, smistare la biancheria in base al loro tessuto e al lavaggio di cui necessitano. Isolare quindi la biancheria sporca o con macchie sospette e trattarla con un macchinario adeguato fornito di un programma predisposto per lato infetto o lato asettico.

Inserire la biancheria nelle diverse lavatrici professionali insieme ai prodotti adatti al trattamento necessario, poi controllare le procedure e avviare le macchine. Al termine del lavaggio, spostare gli indumenti negli essiccatoi facendo attenzione a non dimenticare mai a lungo la biancheria all’interno dei macchinari.

Bisogna tener conto che, dopo il lavaggio e l’asciugatura, prima di lasciare la lavanderia della struttura, la biancheria pulita può essere toccata al massimo 4 volte. Per conservare la biancheria, proteggerla con una pellicola in plastica microporosa e trasportarla nei carrelli fino agli armadi puliti.

Quali attrezzature usare?

Miele propone, per la pulizia della biancheria necessaria nelle camere di albergo e nelle residenze per anziani, lavatrici, essiccatoi e colonne per il bucato professionali che possono contenere anche carichi molto ampi (fino a 13 kg).

Scopri tutte le lavatrici professionali Miele per la pulizia della biancheria nelle camere di albergo!

Hai dei dubbi sul prodotto da scegliere?

I consulenti Miele sono a tua disposizione per informazioni e preventivi.